User Tools

Site Tools


storia_rapida

Storia Rapida

In questa sezione troverete brevi cenni che riassumono la storia dell'ambientazione dal 2024 in poi.

Per esaminare la storia nei dettagli, consultate le pagine dedicate alla storia fino ai giorni nostri, alla terza guerra ed alla storia del mondo sovrannaturale.


Anno 2024 - L'invasione Vexen

La terra fu sconvolta dall'Invasione dei Vexen, una razza aliena avanzata che nonostante le risorse limitate riuscì a minacciare l'intero pianeta. La guerra fu cruda, e l'avanzata dei Vexen fu fermata grazie a delle sacrificabili squadre speciali che riuscirono a rapire Vexen e rubare la loro tecnologia.

I terrestri, così facendo, riusciranno a tener testa alla minaccia aliena e a progredire con la tecnologia.

Anno 2027 - La fine della Guerra

La guerra sembrava in stallo. I Terrestri riuscivano a tenere testa alle forze Vexen che sembravano sempre più sfinite. Il motivo era la mancanza di risorse. La nave madre dei Vexen infatti aveva finito ogni risorsa, e con il tempo gli umani ebbero la meglio.

I Vexen furono imprigionati in campi di concentramento, centri di ricerca dove gli scienziati si strappavano di dosso la loro umanità per eseguire studi sugli invasori sconfitti, torturandoli e dando loro i peggiori tormenti.

Anno 2038 - Doctor Crater

Per quasi una decina di anni, i Vexen erano costretti a nascondersi e fuggire mescolandosi tra i terrestri. I centri di ricerca si diffondevano in tutto il mondo, ma fu del centro INSPRE che si parlò maggiormente. Sorge sull'isola di Anatahan, una delle isole Marianne Settentrionali. Il suo diretto però, in segreto, eseguiva esperimenti per creare un suo esercito di soldati evoluti, un progetto che propose durante la guerra, e che fu rifiutato. Il progetto fu scoperto da una delle dottoresse del centro di ricerca, ignara di ciò che succedeva ai piani inferiori. Collegò a Doctor Crater numerosi attacchi di mutanti e metaumani di ogni tipo in ogni parte del mondo.

Creò così una squadra con cui assaltò l'isola, liberandola dal controllo dello scienziato e della sua armata.

Dalle macerie di quei laboratori, sorge una città. Quell'attacco, quella liberazione, fu un simbolo per tutti i sostenitori dei diritti metaumani che cominciavano a diffondersi decadi dopo l'odio contro gli invasori.

Inspire city doveva essere un progetto, una città in cui era possibile la convivenza tra umani e metaumani, verificare se era realmente possibile un futuro armonioso senza odio.

Anno 2050 - Inspire City, la metropoli metaumana

Passarono così quasi vent'anni e la città crebbe in maniera smisurata, diventando una metropoli, un melting pot di culture da ogni mondo, un centro di attrazione per scienziati ed una calamita per tutti quei mutanti e vexen che finalmente avevano un posto in cui la loro esistenza era più tollerata.

Ed è li che ci troviamo. Una città in cui individui indossano maschere utilizzando i loro poteri per la loro soddisfazione personale, per beni superiori o per proteggere gli indifesi.

storia_rapida.txt · Last modified: 2019/04/09 13:33 by glaucozilla